Lenticchie e cotechino

 

Le lenticchie con il cotechino è un ottimo secondo piatto che si prepara in genere per il cenone di fine anno poiché, secondo la tradizione popolare, si dice che le lenticchie siano di buon auspicio e che portino prosperità!
Oltre a cio’, si tratta di un piatto veramente gustoso e saziante che si può riproporre anche durante l’anno.
Il cotechino (che si può benissimo sostituire con delle salsicce) è un insaccato a base di carne di maiale, non proprio salutare ma di gran gusto, e una volta ogni tanto si può anche mangiare.
L’importante è sceglierlo di ottima qualità. In genere si acquista già precotto e anche affettato, basta cuocerlo nella sua confezione in acqua bollente per circa 20 minuti e poi aggiungerlo ai legumi.

Ingredienti:

  • 1 sacchetto da 500 g di lenticchia piccolina (quella di Castelluccio di Norcia è l’ideale)
  • soffritto di carota, cipolla, sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 foglie di alloro
  • circa 300 g di passata di pomodoro
  • acqua
  • dado vegetale
  • sale, peperoncino
  • 1 confezione di cotechino precotto (consideratene due fette a persona)

Preparazione

  1. Lavate le lenticchie sotto l’acqua corrente e fatele lessare per circa 20 minuti in acqua bollente con l’aggiunta di poco sale e due foglie di alloro. Trascorsi i 20 minuti scolate la lenticchia dalla sua acqua, eliminate l’alloro e tenetele da parte.
  2. In una casseruola fate un soffritto con un trito di cipolla (piccola), carota e sedano, l’aglio intero e fatelo dorare insieme a 4 cucchiai di olio extravergine. Per comodità potete utilizzare anche due cubetti di soffritto surgelati (vedi QUI la ricetta) comodissimi, da tenere sempre pronti in freezer.
  3. Dopo che le verdure saranno dorate, eliminate l’aglio ed unite le lenticchie precedentemente precotte, due bicchieri circa di passata di pomodoro, due-tre bicchieri di acqua, un cucchiaino di dado granulare vegetale e un pizzico di peperoncino e fate cuocere con il coperchio per terminare la cottura delle lenticchie. Ci vorranno altri 15-20 minuti circa.
    Le lenticchie non dovrebbero risultare troppo fitte ed asciutte, ma piuttosto brodose.
  4. Nel frattempo che i legumi cuociono, in una pentola a parte fate cuocere il cotechino: portate a bollore una pentola d’acqua e versateci il cotechino, fatelo cuocere per il tempo indicato sulla confezione.
  5. Quindi apritelo e scolate il brodo di cottura, affettatelo (volendo si trova anche già affettato e porzionato) e solo in ultimo unitelo alla pentola della lenticchia per fare insaporire tutto insieme.Servite il piatto ben caldo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*