Vienna: cosa vedere in tre giorni

Viaggio a Vienna: cosa vedere in tre giorni, dove mangiare e dove dormire.

Vienna, la bellissima e affascinante capitale austriaca, è una città ricca di storia e colma di espressioni artistiche di ogni genere, dagli innumerevoli musei a spettacolari chiese, passando per una specialità gastronomica conosciuta e imitata in tutto il mondo, che rendono la città una delle più vivibili e interessanti in Europa.

Vienna è una elegante città ricca di musei, di bellissimi edifici, oltre che capitale della musica, essendo la culla di grandi compositori: Strauss, Beethoven e Mozart. Qui si trova la famosa Opera di Vienna.

Dal punto di vista logistico, è una città molto vivibile, a misura d’uomo e di turista! Gli spostamenti sono molto comodi, economici e “green”, consentendo spostamenti in bicicletta o monopattino elettrico attraverso le comodissime e interminabili piste ciclabili che costellano l’intera città.

Per un turista risulta quindi estremamente facile e avvincente soggiornare a Vienna anche per 2-3 giorni, per esempio durante un tour di capitali europee (leggi anche l’articolo su Amsterdam in 4 giorni).

A tal proposito elenchiamo di seguito le 10 migliori attrazioni da visitare in città.

Vienna cosa vedere in tre giorni

Essendo molto ricca di chiese, musei, monumenti, arte e cultura occorrerebbero settimane per visitare tutto a dovere. Quindi già prima di partire fate una cernita delle cose che più vi interessano.

Il consiglio che vi diamo è di compilare in anticipo un programma di viaggio, un itinerario sommario che vi aiuterà a limitare al massimo perdite di tempo e vi farà sentire dei veri “turisti DOC”!

Scaricate qui il vostro itinerario di viaggio da stampare e compilare con i vostri appunti.

Vi tornerà utile!

Inoltre non infittite il programma di viaggio con troppe visite ai musei o palazzi. Scegliete quello che potrebbe interessarvi di più magari prenotando un’audio guida. Altrimenti in soli tre giorni rischierete di stare chiusi a fare file. E poi la bellezza del viaggio in una capitale straniera è anche quella semplicemente di camminare per le strade ed assaporare il ritmo della città, osservare la gente, le case e immedesimarsi nella situazione. Siete d’accordo?

 

Viaggio a Vienna: cosa vedere in tre giorni, dove mangiare e dove dormire

1- RINGSTRASSE

A parere dei viennesi e di molti turisti, il Ringstrasse è il viale più bello del mondo e con i suoi 5 chilometri di lunghezza. Esso racchiude un insieme interminabile di edifici storici come il Parlamento, il Municipio (Rathaus) e il Teatro Nazionale dell’Opera (Burgtheater).

Il Ringstrasse è una strada circolare che fiancheggia il centro di Vienna.

La forma a ferro di cavallo fu voluta dal re Francesco Giuseppe I d’Asburgo nella seconda metà dell’800, il quale commissionò la gigantesca opera urbana per collegare il palazzo reale Hofburg ai quartieri della borghesia cittadina.

Vienna cosa vedere in tre giorni
Al suo interno gli stili neoclassico, gotico e rinascimentale si fondono tra gli edifici costituendo un monumentale sentiero trafficato da migliaia di persone ogni giorno che merita necessariamente il primo posto nelle tappe più suggestive di Vienna.

Il palazzo Hofburg, residenza principale degli Asburgo per 6 secoli, si trova vicino a Stephansplatz. Qui è possibile visitare al suo interno il museo della principessa Sissi, l’imperatrice più famosa del mondo.

Vienna cosa vedere in tre giorni

2- PALAZZO DI SCHÖNBRUNN

Patrimonio dell’Unesco da ormai più di 20 anni, Schönbrunn è una delle testimonianze per eccellenza dell’arte barocca in Europa e motivo di interesse da parte di ogni turista che visiti la città. Visitarlo vi farà rivivere la Vienna più elegante e colta.

Il palazzo, parzialmente edificato nel XIV secolo, era adibito a residenza di caccia imperiale per il re e i propri eredi. Bisogna aspettare però il 1800, durante il regno dell’imperatrice Maria Antonietta, per vedere finito definitivamente il maestoso palazzo reale, la cui concezione era quella di farlo competere per sfarzo e grandezza con la reggia di Versailles in Francia.
Dal 1918 il Castello di Schönbrunn è proprietà della Repubblica austriaca, diventando uno dei monumenti più importanti di tutta la nazione. Si può visitare sia l’interno che i suoi magnifici giardini con varie opzioni di ticket.

Vienna cosa vedere in tre giorni

3- STEPHANSDOM

Tappa imperdibile della vostra visita a Vienna è senz’altro l’imponente cattedrale di Santo Stefano. Si trova nella piazza Stephansplatz una piazza sempre animata, centro nevralgico della città.
Situata nel cuore del centro di Vienna, è un riassunto di tutta la millenaria storia della città. Inconfondibili tracce romaniche, gotiche e barocche si possono notare sia esternamente che all’interno, ma la cosa che sopra le altre attira l’attenzione dell’osservatore è l’enorme e maestoso campanile, il fantastico Pummerin, che riesce a farsi notare da qualsiasi scorcio del centro città, segnando allegoricamente l’importante ruolo che la religione assume per i viennesi.

Grandi emozioni anche all’interno, con le inestimabili opere gelosamente conservate e la suggestiva cripta dei vescovi contenente tra le altre la leggendaria tomba di Federico III, che si possono visitare. Vi consigliamo di salire in cima alla torre per apprezzare il bellissimo panorama della città.

Vienna cosa vedere in tre giorni

4- CASTELLO DEL BELVEDERE

Vale la pena sicuramente visitare il castello del Belvedere (Schloss Belvedere), che sorge nel quartiere di Landstraße a sud del centro storico di Vienna. Esso rappresenta uno dei capolavori dell’architettura barocca austriaca e una delle residenze principesche più belle d’Europa.

E’ formato da due palazzi contrapposti: il Belvedere Superiore e il Belvedere Inferiore. Negli interni di entrambi gli edifici si trova la Österreichische Galerie Belvedere, uno dei principali musei d’arte di Vienna.

Il Belvedere Superiore ospita il museo con le opere dell’arte austriaca dal Medioevo ad oggi e dove potete ammirare il famosissimo “Bacio di Klimt“, un olio su tela dell’artista Gustav Klimt, realizzato nel 1907. Il Belvedere Inferiore, invece, merita una visita per la bellezza degli appartamenti e delle sale di rappresentanza usati dal principe Eugenio.

Vienna cosa vedere in tre giorni

5- MOZARTHAUS

Elencando le straordinarie attrazioni che Vienna offre ai turisti non si può omettere la casa di uno dei simboli della musica, uno dei compositori più celebri e influenti del suo tempo, Wolfgang Amadeus Mozart, la cui dimora, non distante da Stephandsom, è divenuta un vero e proprio museo aperto al pubblico.

È proprio tra queste mura che il musicista austriaco compose le sue opere di maggior pregio, tra cui anche Le nozze di Figaro, salite poi alla ribalta in tutta Europa. Tra le numerose case dove Mozart abitò, questa è l’unica ad essere rimasta intatta e identica dalla fine del ‘700 ad oggi, ed è anche una delle più signorili e costose in cui il celebre compositore visse in tutta la sua vita.

Vienna cosa vedere in tre giorni

6- NASCHMARKT

E’ il mercato di strada più famoso di Vienna e si trova vicino alla Ringstrasse. Qui oltre alle bancarelle di frutta e verdura e dei più svariati articoli di oggettistica e souvenir, trovate altrettanti chioschi per mangiare dell’ottimo cibo internazionale e cibo di strada, spendendo poco.

Oltre ad essere molto caratteristico, vi consigliamo comunque di non andare di sabato in quanto troppo affollato ed è difficoltoso anche passeggiare. Il mercato è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 del mattino fino alle 18,30. Il sabato dalle 6,00 alle 14,00.

Vienna cosa vedere in tre giorni

Vienna cosa vedere in tre giorni

7- PRATER

Se vi rimane qualche ora libera potete recarvi per una passeggiata al parco divertimenti Prater dove, nei dintorni  si trova un grande spazio verde con alberi e stradine ideali per passeggiare e fare sport.

Immancabile un giro sulla famosa ruota panoramica che è uno dei simboli della città. Dai suoi 60 metri di altezza si apprezza un panorama incredibile della città e del Danubio.

8- CAFÈ SACHER

Passiamo ora all’aspetto culinario, focalizzandoci su un dolce che ha fatto la storia, parliamo del meglio che Vienna ha da offrire dal punto di vista gastronomico: la torta Sacher.

Replicata infedelmente in tutto il mondo, non vedrete più queste imitazioni con gli stessi occhi dopo aver assaggiato una fetta di vera torta nel famosissimo Cafè Sacher, incastonato in una delle zone più eleganti e centrali della città e situato accanto all’omonimo hotel dal quale partì la leggendaria ricetta originale, ancora oggi celata e le cui imitazioni sono diffusissime in ogni parte del pianeta.

La torta Sacher è uno dei dolci più famosi al mondo. È una torta al cioccolato, farcita con marmellata di albicocche e ricoperta di glassa al cioccolato. Un apprendista pasticcere creò la torta nel 1832 e, da allora, non ha smesso di venderla. Quarant’anni dopo, il figlio del creatore fondò l’Hotel Sacher, dove oggi ci sono delle code interminabili per assaggiare la famosa torta.

Vienna cosa vedere in tre giorni

Degustare una fetta di torta nella caffetteria dell’hotel è una tappa obbligatoria nel giro turistico di Vienna! Essendo il locale più famoso della città, il prezzo di una fetta di torta è un po’ più caro rispetto a quello di qualsiasi altro bar. Ma ne vale la pena degustare una fetta della famosa torta e fare una foto in uno degli hotel più lussuosi della città!

Lo sapete che la torta Sacher si  può acquistare anche sul sito della pasticceria dell’Hotel? Se volete stupire qualcuno quale miglior regalo!

9- CANALE DEL DANUBIO

Se il vostro viaggio a Vienna coincide con la stagione una bella zona da visitare è la zona del canale del Danubio. Qui sono state create delle spiagge artificiali con bar all’aria aperta che creano un’atmosfera piacevole. Oppure potrete percorrere in bicicletta costeggiando il Danubio.

Vienna cosa vedere in tre giorni

10- HUNDERTWASSERHAUS

Si tratta di un complesso di case popolari dalla forma assai fantasiosa e dai colori variopinti, chiamato  appunto Hundertwasserhaus, dal nome dell’architetto che le ha disegnate. Lui volle dare un tocco di allegria a queste case destinate alle persone meno abbienti e penso’ di renderle più gradevoli usando linee morbide e colori. In ogni terrazza vi sono giardini pensili che servono a portare il verde in ogni abitazione.

Questo complesso di case attira molti turisti e sono diventate una vera e propria attrazione tant’è che sono sorti negozietti, bar, chioschi e caffetterie nelle immediate vicinanze.

Vienna cosa vedere in tre giorni

Vienna: cosa vedere in tre giorni

SHOPPING A VIENNA

Kaertner Strasse: è una delle vie principali per lo shopping ma anche per mangiare qualcosa o bere un caffè, in assoluto una delle più interessanti e belle strade di Vienna. La classica via piena di negozi con tutti i marchi della moda e gioiellerie.
Essa collega le due principali piazze di Vienna, la Karlsplaze e Sthefansplaze, dove c’è la bellissima cattedrale di Santo Stefano. Ci si arriva dal Ring, in direzione della Cattedrale e all’altezza del mitico hotel Sacher e subito dopo l’Opera di Vienna, diventa pedonale. La via è zona pedonale ed è bellissima.
Vicino si trovano anche Graben e Kohlmarkt. Vale la pena visitare anche la Mariahilfestraβe: un’enorme strada con negozi, ristoranti e bar.

Vienna cosa vedere in tre giorni

MUOVERSI A VIENNA

Vienna è una capitale molto vivibile e ordinata. La rete dei trasporti pubblici di Vienna è davvero notevole, infatti è una delle migliori a livello mondiale!

Vienna si può ammirare anche percorrendo la rete di oltre 1.379 km di piste ciclabili, corsie riservate alla circolazione delle biciclette e itinerari cicloturistici in zone a scarsa intensità di traffico. I turisti che desiderano visitare la città e i suoi monumenti in sella alla bici, godendosi l’aria fresca, possono servirsi di una city bike: a Vienna la rete delle city bike è facile da utilizzare anche per i turisti.

Vienna cosa vedere in tre giorni

La procedura è semplice: basta registrarsi al terminal delle city bike con la carta di credito (Master, Visa, JCB), poi si sceglie la bici e si parte. Pagando solo la prima volta la tariffa di registrazione di 1 euro si hanno a disposizione 1.500 biciclette distribuite fra 121 stazioni. La prima ora è gratuita, in seguito viene addebitata una tariffa in base all’utilizzo. (https://www.wien.info).

Stessa cosa e stessa procedura per i monopattini elettrici.

Vienna cosa vedere in tre giorni

DOVE MANGIARE A VIENNA

Vienna è l’unica città al mondo che ha dato il proprio nome ad uno stile culinario a sé stante – la cucina viennese. Attraversata dagli influssi dei paesi più diversi, Vienna è la patria di una cucina ricca di varianti, fantasiosa e sempre pronta a stupire con ricette nuove.

Da provare sicuramente la Wiener Schnitzel, le scaloppine impanate di vitello (giganti!), accompagnate normalmente da patate. È il piatto più tipico di Vienna.

Vienna cosa vedere in tre giorni

Vienna non è una città economica per mangiare. Tuttavia si trovano locali di tutti i tipi e si può spendere ciò che si reputa più opportuno.

Sia a pranzo che a cena avete varie opzioni, come mangiare un panino, un kebab, un trancio di pizza o una scaloppina in qualsiasi bancarella di strada, potendo spendere fra 4 e 5 euro. Ad ogni angolo della strada troverete anche i famosi würstel viennesi da farcire con senape o ketchup, crauti.

Se invece volete sedervi tranquillamente al ristorante e assaporare i piatti tipici viennesi, spenderete minimo 20€ per persona; il costo massimo lo dovrete decidere voi! In qualsiasi zona della città si trovano ristoranti di qualsiasi tipo, ma il quartiere della cattedrale  Stephansplatz è uno dei più frequentati per pranzo e cena. Nei dintorni troverete varie pasticcerie, ristoranti.

Vienna cosa vedere in tre giorni

DOVE DORMIRE A VIENNA

Per soggiornare a Vienna 2-3 notti o anche più, tra i vari hotel vi consigliamo l’Hotel Apollo. Una struttura con poche camere, stile moderno, molto pulito. L’Hotel si trova in una zona comoda, il centro si raggiunge con una passeggiata di 10 minuti.
Situato a circa 1,4 km dalla Wiener Stadthalle, l’Apollo Hotel Vienna offre una vista sulla città. Una reception aperta 24 ore su 24, un deposito bagagli, il WiFi gratuito. Al mattino potrete comodamente gustare una buona colazione a buffet a prezzi modici.

Vienna cosa vedere in tre giorni

 

Amsterdam in 4 giorni: cosa vedere e dove mangiare

Torna alla HOME PAGE

Per non perdere nessuna ricetta o articolo, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.