Risotto con gamberetti e zafferano

Il risotto con i gamberetti e zafferano è un gustoso primo piatto di pesce, colorato e dal sapore delicato. E’ una ricetta raffinata ma molto facile da preparare e che vi farà fare un figurone da vero chef!
Per preparare questo piatto potrete utilizzare sia i gamberetti surgelati che quelli freschi, che ovviamente doneranno quel tocco in più. Il segreto per rendere il piatto irresistibile? Una grattata di scorza di limone!

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di riso per risotti
  • 250 g di gamberetti surgelati
  • brodo vegetale, circa 600 ml
  • zafferano in polvere – una punta di cucchiaino
  • burro una noce
  • 1 cucchiaio circa di cipolla bianca tritata
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe

Risotto con gamberetti e zafferano

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate il brodo vegetale come siete abituati a fare. Nel frattempo, in un tegame, fate soffriggere la cipolla tritata molto fine con una noce di burro e un goccio d’olio extravergine. Dopodichè aggiungete i gamberetti ancora congelati, mescolate e fateli cuocere per circa 10 minuti con il coperchio.
  2. A questo punto unite il riso e fatelo insaporire per qualche minuto insieme ai gamberetti, quindi cominciate ad aggiungere il brodo: un mestolo alla volta, mescolando sempre.
  3. Proseguite così fin quando il riso sarà cotto quasi al dente, verificate anche che non sia troppo asciutto. Adesso sciogliete lo zafferano in un mestolo di brodo vegetale e aggiungetelo al risotto. Mescolate per far amalgamare e unite un po’ di scorza di limone grattugiata. Assaggiate ed aggiustate di sale e pepe.
  4. Spegnete il fuoco ed aggiungete una noce di burro e due cucchiai di parmigiano grattugiato. Lasciate mantecare il risotto per due tre minuti prima di servirlo.

Risotto con gamberetti e zafferano

Se al posto dello zafferano in polvere utilizzate i pistilli, ricordatevi che questi vanno sciolti in acqua o brodo molto caldi e lasciati in infusione per almeno mezz’ora prima di aggiungere il liquido alla ricetta. Se possibile aggiungete il liquido con tutti i pistilli a fine cottura per non far cuocere lo zafferano!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*