pizza funghi e salsiccia

Pizza funghi e salsiccia – impasto ad alta idratazione

La Pizza funghi e salsiccia – impasto ad alta idratazione prevede un impasto che contiene pochissimo lievito (3 grammi) e una quantità maggiore di acqua rispetto alle tradizionali ricette della pizza. Con una lievitazione quindi anche più lunga rispetto ai tempi tradizionali.

E’ un impasto conosciuto anche come impasto Bonci o pizza Bonci. Gabriele Bonci è il famoso chef romano protagonista del programma tv “PIZZA HERO”.

Un impasto caratterizzato appunto da un’alta idratazione e per la minima quantità di lievito, ha bisogno di tempi di lievitazione più lunghi, circa 24 h.

Anche se ci vorranno molte ore di lievitazione, vedrete che questo tipo di impasto risulterà ben alveolato e morbido e soprattutto più leggero e ben digeribile.

Quindi se volete preparare la pizza per il sabato sera, dovrete impastarla il giorno prima!

Vediamo la ricetta.

Impasto per pizza a lunga lievitazione

  • 500 g di farina 0
  • 400 g di acqua
  • 3 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di sale
  • 2 cucchiai di olio

Per il condimento:

  • pomodoro (passata o pelati)
  • una salsiccia fresca
  • una manciata di funghi champignons affettati
  • origano qb
  • mozzarella

 

Preparazione

Prepariamo la pizza con l’impasto a mano. Con queste dosi vengono due teglie medie.

In una ciotola mescolate la farina con metà dell’acqua. Nella restante acqua scioglietevi il lievito di birra e aggiungetelo all’impasto.

Unite il sale, l’olio e mescolate sempre dentro la ciotola.

Mescolate energicamente due tre minuti dopodiché lasciate a lievitare l’impasto (coperto con un canovaccio) per circa 10-15 minuti.

Dopodiché rovesciate l’impasto (che risulterà molle) su una spianatoia cosparsa con della farina di semola di grano duro.

Non dovrete impastarlo, ma dovrete fare solo delle pieghe prendendo la pasta ai lati e richiudetela verso l’interno. Fate questo un paio di volte.

Poi rimettete l’impasto nella ciotola, copritelo con pellicola e lasciatelo a lievitare in frigorifero per circa 20-24 ore.

Riprendete la pizza e lasciatela una mezz’ora a temperatura ambiente.

Quindi sistemate l’impasto su una teglia da forno e stendetela con le dita aiutandovi con un poco di olio.

Lasciate riposare di nuovo per circa 2 ore nel forno spento, con la lampadina.

Trascorso il tempo, condite la vostra pizza con del pomodoro insaporito con sale olio e origano.

Poi distribuite qua e là dei pezzettini di salsiccia e dei funghi champignons a fettine, una manciata di abbondante mozzarella, origano a piacere e un bel giro d’olio.

Infornate la vostra pizza in forno caldissimo a 230°-250 per 20-25 minuti.

Buon appetito!

Se invece non avete molto tempo e volete mangiare la pizza all’ultimo momento optate per una ricetta che preveda più lievito e tempi più corti.

Torna alla HOME PAGE

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.