Home » Come fare la polenta: dosi e cottura per un ottimo risultato
come-fare-la-polenta

Come fare la polenta: dosi e cottura per un ottimo risultato

La polenta è un piatto tipico delle regioni del Nord Italia, un piatto povero e sostanzioso legato alle tradizioni di montagna. E’ ottima condita con succulenti sughi di carne e salsiccia, oppure bianca con i funghi e formaggi fusi. Ideale e molto apprezzata soprattutto quando fa freddo.

Anche se prepararla è molto semplice, richiede comunque tempo, dato che necessita di una cottura lunga (40-45 minuti) e soprattutto bisogna mescolare di continuo per non farla attaccare. Ma il risultato sarà davvero ottimo!

Quale farina si usa per la polenta?

Innanzitutto partiamo dalla farina: quella per la polenta “vera” è la farina di mais giallo con la quale si prepara la polenta classica a lunga cottura. Essa può essere a grana grossa, ovvero bramata, oppure gialla e fioretto per una polenta più raffinata nel sapore e nella consistenza. Entrambe comunque hanno bisogno di una lunga e lenta cottura.

Quanta farina di mais si considera a persona?

Le dosi indicativamente sono 100-150 g di farina e 500 ml di acqua per persona. Quindi per 4 persone 450 g di farina per 2 l di acqua. Ricordate che a seconda della consistenza che volete ottenere, le proporzioni per la polenta tradizionale sono queste: per ogni litro di acqua, considerate 300 gr di farina di mais per una consistenza soda, 250 gr per una consistenza media e 200 gr di farina per una polenta molto morbida.

Quanto tempo deve cuocere la polenta?

La polenta dovrebbe cuocere circa 40-45 minuti, mescolandola spesso per non farla attaccare. Discorso a parte per quella istantanea che cuoce in appena 10 minuti. Diciamo che quella istantanea è una valida alternativa quando abbiamo fretta poiché è super comoda, veloce da preparare e viene sempre bene.

Le dosi per la polenta istantanea considerando per 4 persone, sono: 1 litro di acqua, 1 cucchiaio raso di sale, 250 g di farina per polenta istantanea.

Vediamo subito le dosi e il procedimento per fare una buona polenta!

Ricetta base della polenta: dosi e cottura

Ricetta di Ricette al Volo
3.6 su 18 voti
Portata: Primi piattiCucina: ItalianaDifficoltà: Facile
Dosi per

1

persona
Tempo di preparazione

10

minuti
Tempo di cottura

45

minuti

Ecco come preparare uno dei piatti più buoni tipici del nord Italia: la polenta! Un piatto povero e sostanzioso legato alle tradizioni di montagna. 

Modalità schermo attivo

Mantiene acceso lo schermo del tuo dispositivo

Ingredienti

  • 100-150 g di farina di mais a persona

  • 500 ml di acqua

  • 1 cucchiaino di sale

  • 1 goccio di olio

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua in una pentola con il sale. A bollore versate l’olio nell’acqua e man mano la farina di mais un po’ alla volta, mescolando di continuo con una frusta a mano, per evitare la formazione di grumi.
  • Portatela pian piano a bollore, poi abbassate al minimo e cominciate a mescolare con un cucchiaio di legno in modo da non farla attaccare.
  • Se dovesse diventare troppo compatta prima della fine della cottura, aggiungete un mestolo d’acqua calda.
  • Continuate a mescolare per almeno 35-45 minuti. La polenta sarà pronta quando inizierà a staccarsi dai bordi della pentola.
  • Una volta cotta servitela sugli appositi vassoietti di legno, accompagnata con sughi di carne e salsicce, funghi, verdure e intingoli vari. Del buon formaggio grattugiato e buon appetito!

Note

  • Per servire la polenta l’ideale sono i piattini di legno che mantengono il calore.

Hai realizzato questa ricetta?

Posta la foto del piatto su Instagram @ricette_al_volo e taggaci con l’hashtag #ricettealvolo

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” sulla nostra pagina Facebook

e seguici sul nostro profilo Instagram.

Torna alla HOME PAGE