Home » Spaghetti all’Amatriciana

Spaghetti all’Amatriciana

Gli spaghetti all’Amatriciana sono un piatto classico della cucina italiana, ricco e gustoso: il segreto della buona riuscita sta soprattutto nell’utilizzare ingredienti di prima qualità.

La ricetta è originaria della città di Amatrice, una piccola cittadina in provincia di Rieti, nel Lazio.

Nella ricetta originale si utilizza il guanciale (da non confondere con la pancetta) e cioè la parte della guancia del maiale, che possiede un gusto deciso e un grasso più pregiato rispetto a quello della pancetta.

La ricetta originale (citata sul sito del comune di Amatrice) non prevede l’utilizzo di aglio né di cipolla, anche se poi molti rielaborano la ricetta a proprio gusto.
E’ consentito invece sfumare il guanciale con un po’ di vino bianco, prima di aggiungere il pomodoro.

Spaghetti all'Amatriciana

 

Spaghetti all'Amatriciana

Spaghetti all’Amatriciana

Ricetta di Ricette al VoloPortata: Primi piattiCucina: ItalianaDifficoltà: Facile
Dosi per

4

Dosi per
Preparazione

20

minutes
Cottura

40

minutes

Gli spaghetti all’Amatriciana sono un piatto classico della cucina italiana, ricco e gustoso: il segreto della buona riuscita sta soprattutto nell’utilizzare ingredienti di prima qualità.
La ricetta è originaria della città di Amatrice, una piccola cittadina in provincia di Rieti, nel Lazio.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti o bucatini

  • 2 fette di guanciale (circa 100 g)

  • 6-7 pomodori pelati

  • 1 cucchiaio colmo di olio extravergine d’oliva

  • 80 g di pecorino grattugiato

  • sale e peperoncino

Preparazione

  • Pulite il guanciale togliendo il pepe in eccesso o la cotenna se è presente.
     
  • Quindi tagliatelo a striscioline (non a cubetti) piuttosto sottili e fatelo rosolare insieme all’olio in una padella piuttosto ampia.
  • Fate cuocere fino a che il guanciale non diventa dorato, ma non croccante. A questo punto potete anche sfumare con poco vino bianco, ma è un passaggio che potete anche omettere.
  • Dopodiché aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino, un po’ di sale e fate cuocere il sugo con il coperchio per circa 20 minuti, maneggiandolo di tanto in tanto.
  • Quando i pomodori saranno ben sfatti e il sugo ben rappreso, assaggiatelo, aggiustate di sale e peperoncino, se occorre.
  • Intanto cuocete gli spaghetti e scolateli al dente. Quindi trasferiteli nella padella con il sugo e ripassateli due-tre minuti sul fuoco, maneggiandoli ben bene per far amalgamare il sugo.
  • Togliete gli spaghetti dal fuoco, aggiungetevi abbondante pecorino romano e serviteli subito ben caldi!

Video Ricetta

Torna alla HOME PAGE

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.