Ricciarelli fatti in casa – dolci natalizi alle mandorle

I Ricciarelli fatti in casa sono dei golosi biscottini a base di farina di mandorle, albumi e tanto zucchero a velo. Sono dei dolcetti tipici della città di Siena e divenuti simbolo del Natale insieme al pandoro e al panettone.

Le origini non sono be note ma sappiamo che anche Pellegrino Artusi li inserì come dolce tipico di Siena nel libro Scienza in cucina e arte del mangiar bene del 1891.

Prepararli in casa non è affatto difficile, anzi. L’unica accortezza è che l’impasto deve riposare in frigorifero per 24h. Il risultato sarà migliore!

Vediamo subito la ricetta.

Ricciarelli fatti in casa

Ricciarelli fatti in casa

Ingredienti

  • 200 g di mandorle intere già pelate (oppure direttamente farina di mandorle)
  • 2 albumi d’uovo
  • 200 g di zucchero a velo per l’impasto +200 g per decorare
  • 1 goccia di succo di limone
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • la scorza di 1 arancia grattugiata
  • un cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 100 g di zucchero a velo per la superficie

 

Preparazione

Per preparare i Ricciarelli dovrete prima di tutto ridurre in polvere le mandorle intere. Quindi mettetele nella ciotola del mixer insieme a metà dello zucchero a velo. Dopodichè trasferite il tutto in una ciotola.

Se invece avete comprato direttamente la farina di mandorle potrete evitare questo passaggio e mettere subito la farina in una ciotola.

A parte montate bene gli albumi (a temperatura ambiente) con una forchetta o una frusta. Incorporate poche gocce di succo di limone, la buccia grattugiata dell’arancia e la vaniglia. Aggiungete il restante zucchero a velo ed infine la farina di mandorle.

Mescolate il tutto con una forchetta fino a d ottenere un composto morbido.

A questo punto il segreto è far riposare almeno una notte il composto dei Ricciarelli. In questo modo gli ingredienti si amalgameranno per bene e il composto sarà molto profumato.

Quindi fate una palla e lasciatela riposare nella ciotola coperta con pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto. Cospargete la superficie di lavoro con altro zucchero a velo.

Quindi staccate un pezzetto di impasto e rotolatelo sullo zucchero formando un salsicciotto. Tagliate dei pezzetti a forma di rombo di circa 4 cm.

Con le dita date la forma al biscotto di rombo o di ovale. Dopodichè ripassateli nello zucchero a velo.

Disporli via via su una teglia rivestita di carta forno o un foglio di silicone.

Cuocere in forno preriscaldato a 170 ° C per circa 15-16 minuti. Aspettate che si raffreddino del tutto prima di muoverli perchè appena sfornati saranno molli, ma poi col passare del tempo si assestano.

Anzi se ce la fate, gustateli direttamente il giorno dopo che li avrete fatti: saranno ancora più buoni!

Ricciarelli fatti in casa

 

Torna alla HOME PAGE

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.