Pasta integrale con ricotta, asparagi e pomodorini

La pasta integrale con ricotta, asparagi e pomodorini è un primo piatto succulento e saporito, leggero e prettamente primaverile. In questa stagione infatti si trovano gli asparagi selvatici che nascono spontaneamente nei campi e nei boschi.

Essi sono molto depurativi e si prestano bene per essere cucinati in varie preparazioni. Si sposano bene ad esempio con le uova, per una gustosa frittata, o per succulenti primi piatti tra cui le linguine con asparagi e pomodorini, oppure con le orecchiette e carciofi.

Per questa ricetta ci serviranno solo le punte degli asparagi, le più tenere. E vi sveliamo un piccolo trucchetto per utilizzare anche la parte del gambo più dura che in genere si butta via.

Vediamo la ricetta.

Pasta integrale con ricotta, asparagi e pomodorini

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g di penne integrali
  • 250 g di ricotta di pecora o mista
  • una manciata di pomodorini maturi e saporiti
  • un mazzolino di asparagi
  • un pezzetto di aglio fresco tritato
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • parmigiano
  • sale
  • pepe

Pasta integrale con ricotta, asparagi e pomodorini

Preparazione

  1. La pasta integrale con ricotta, asparagi e pomodorini è molto semplice da preparare.
    Per prima cosa pulite e lavate gli asparagi, utilizzando solo le punte più tenere.
  2. In una padella fate scaldare 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva con l’aglio fresco tagliato a fettine fini. Se non avete l’aglio fresco va bene anche quello a spicchi.
  3. Unite le punte di asparagi, i pomodorini tagliati a metà, sale e pepe e fate cuocere con il coperchio per circa 10 minuti a fuoco medio.
  4. Una volta che gli asparagi sono cotti ed i pomodori sfatti, spegnete il fuoco ed unite la ricotta. Schiacciatela con una forchetta per amalgamarla al condimento e aggiustate di sale. Coprite con il coperchio e aspettate che la pasta cuocia.
  5. Scolate la pasta integrale al dente ed unitela al condimento. Mescolate velocemente, aggiungete una manciata di parmigiano e servite!
  6. Non buttate i gambi degli asparagi, potete riciclarli per preparare una deliziosa cremina da spalmare sul pane o sui crostini.
    Fate così: prendete i gambi degli asparagi ed eliminate la parte inferiore più legnosa. Lavateli e lessateli in acqua salata per circa 12-15 minuti, quindi passateli al frullatore aggiungendo dell’olio, foglie di basilico, sale e pepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*