Mojito: la ricetta del cocktail cubano

Il Mojito è un famoso cocktail cubano a base di rum bianco, profumato con foglie di menta pestate assieme a zucchero di canna e succo di lime. È uno dei cocktail ufficiali IBA.

Sull’origine di questo gradevolissimo long drink come per tutti i cocktail più famosi, spesso la realtà si mescola con la leggenda.

Sembra infatti che il Mojito sia stato inventato da Sir Francis Drake, il famoso pirata inglese del XVI secolo, che utilizzava l’aguardiente, un tipo di rum non invecchiato che abbondava sulle navi dei pirati, lime, zucchero di canna e foglioline di hierba buena, una menta locale di Cuba.
Il nome Mojito sembra provenire da “mojo”, un pesto tipico della cucina cubana a base di aglio e agrumi, usato per insaporire i cibi e utilizzato sulle navi dell’epoca anche per la conservazione dei cibi.

Meno attendibile invece la versione che fa risalire l’etimologia della parola al termine vudù mojo, che significa “incantesimo”.

Vediamo la ricetta per preparare questo cocktail.

Mojito

INGREDIENTI

  • 45 ml di Rum cubano bianco
  • 20 ml di succo fresco di lime
  • 6 foglioline di menta fresca
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna bianco
  • Soda

PREPARAZIONE

Mettere in un bicchiere tumbler alto le foglioline di menta leggermente pestate con lo zucchero di canna e il succo di lime. Aggiungere uno spruzzo di soda e riempire il bicchiere con ghiaccio.
Versare il rum e ancora uno spruzzo di soda. Mescolare delicatamente per amalgamare tutti gli ingredienti.

Decorare con un rametto di menta e una fetta di lime.

Anche se non previsto nella ricetta ufficiale, in molti aggiungono una o due gocce di angostura per dare più carattere al cocktail.

Mojito

Moscow Mule: il long drink allo zenzero

Torna alla HOME PAGE

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.