Ricetta fave dei morti

Le fave dei morti sono dei piccoli pasticcini a base di farina di mandorle, che in genere si preparano in occasione della festività di Ognissanti, per la commemorazione dei defunti.

Sono dei dolcetti molto gustosi e piuttosto facili da realizzare.

Dovrete fare solo un po’ di attenzione alla cottura, poiché se cuociono oltre il tempo dovuto, tendono ad indurirsi troppo e diventare troppo croccanti.

Dunque, anche se dopo sfornate vi sembrano troppo morbide, lasciatele raffreddare del tutto perché comunque diventeranno più compatte.

E saranno perfette: più croccanti fuori ma friabili dentro!

Vediamo subito la ricetta.

Ricetta fave dei morti

Ingredienti:

  • 100 g di mandorle con la pellicina (ma vanno bene anche quelle senza la pellicina)
  • 150 g di zucchero
  • 90 g di farina 00
  • 50 g di burro morbido
  • 1 uovo
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • la buccia grattugiata di un limone (preferibilmente non trattato)

Ricetta fave dei morti semplici

Preparazione

  1. Preparare le fave dei morti è semplicissimo.
    Per prima cosa fate tostare in forno le mandorle per farle asciugare bene, circa 10 minuti a 150°.
  2. Una volta fredde mettete le mandorle nel vostro mixer e frullatele insieme allo zucchero fino a ridurle in farina.
  3. Quindi su una spianatoia (va bene anche direttamente in una ciotola) unite la farina di mandorle con lo zucchero, la farina 00, l’uovo, il burro ammorbidito, la cannella e la buccia di limone grattugiata.
  4. Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. Coprite l’impasto e fatelo riposare un’ora in frigorifero.
  6. Riprendete l’impasto e con l’aiuto di un cucchiaino, formate delle piccole palline, schiacciandole leggermente al centro a formare il biscotto. Potete prelevare l’impasto anche con le mani infarinate.
  7. Quindi disponete i biscotti sulla placca da forno ricoperta da carta forno.
  8. Cuocete i dolcetti in forno a 180° per circa 15 minuti, controllandoli di tanto in tanto.
    Come detto precedentemente, lasciate raffreddare bene i biscotti, anche se sfornandoli vi sembreranno molli.
  9. Niente paura: raffreddando, le fave dei morti tenderanno ad indurirsi, raggiungendo la giusta consistenza.