Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle

La polenta è un tipico piatto invernale, ricco e sostanzioso che si può condire in svariati modi.

In questa ricetta ve la proponiamo condita con un mix di verdure spadellate e mandorle, per un piatto leggero, light e ben digeribile.
Una ricetta adatta anche a chi segue un’alimentazione vegana o vegetariana.

La polenta è un pò come la pasta: potete condirla come volete.
Il condimento più comune è senz’altro con il ragù di carne e salsiccia a cui si possono anche aggiungere dei funghi.
Oppure si fa in bianco con formaggi fusi e funghi misti, oppure pasticciata al forno.

Insomma potete sbizzarrirvi come più preferite.

La polenta è un piatto povero e nei tempi antichi veniva preparata come piatto della domenica o nei giorni di festa.
Giorni in cui in genere si poteva mangiare anche la carne. Quindi la polenta veniva condita con ricchi ragù di carne e salsicce per la gioia dei commensali.

In alcune regioni d’Italia la polenta si serviva su un’unica spianatoia di legno e si mangiava tutti insieme.

Quanta farina di polenta considerare a persona?

Dosi per persona di farina e acqua

Per la polenta tradizionale (a cottura lunga) considerate:
-100 g di farina di mais a persona e 500 ml di acqua.
Quindi per 4 persone 450 g di farina per 2 l di acqua.

Ricordate che a seconda della consistenza che volete ottenere, le proporzioni per la polenta tradizionale sono queste:
per ogni litro di acqua, considerate: 300 gr di farina di mais per una polenta soda, 250 gr per una consistenza media e 200 gr di farina per una polenta molto morbida.

Per la polenta istantanea (che cuoce in 10 minuti) invece, considerate per 4 persone: 1 litro di acqua, 1 cucchiaio raso di sale, 250 g di farina.

Comunque attenetevi sempre alle indicazioni scritte sulla confezione.

Ma ora vediamo subito come preparare questa ricetta facile e gustosa.

Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle

Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle

Ingredienti

  • 250 g di farina di mais per polenta istantanea 
  • 30 gr di mandorle
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • alcune foglie di menta fresca
  • olio
  • sale
  • pepe
  • uno spicchio di aglio

Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle

Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle

Preparazione

  1. In una padella antiaderente disporre le mandorle e tostarle sul fornello a fiamma moderata per 5 minuti circa, girarle spesso e metterle da parte.

  2. Nella stessa padella mettere 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, l’aglio, la melanzana tagliata a dadini e le zucchine tagliate a rondelle. Aggiungere qualche foglia di menta fresca e salare.

  3. Cuocere il tutto per 15 minuti circa, girando spesso.

  4. Nel frattempo preparate la polenta come siete abituati a fare.

  5. Portare a bollore l’acqua, salare, abbassare la fiamma al minimo e versare a pioggia quasi tutta la farina e mescolare bene con una frusta per non far formare i grumi.
  6. Se utilizzate la farina di mais normale considerate una cottura di circa 40 minuti. Oppure se avete poco tempo potete optare per la polenta veloce precotta che cuoce in circa 10 minuti.
  7. Una volta che la polenta è cotta distribuitene due tre cucchiai in ogni piatto e conditela con le verdure.
  8. Date un giro d’olio a crudo, una spolverata di pepe nero e il gioco è fatto!

 Polenta vegana con verdure spadellate e mandorle 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*