Panini di Santa Lucia (Lussekatter)

I panini di Santa Lucia o Lussekatter sono delle gustose e soffici brioches allo zafferano, con la forma di una “esse”, farcite con uva passa, che si preparano in occasione della festa di Santa Lucia il 13 dicembre.

E’ una ricetta svedese molto popolare nel nord Europa. Sono morbide e soffici, ottime per la colazione o la merenda, con un gusto particolare e speziato dato dallo zafferano e dall’arancia.

Il loro nome, Lussekatter, significa gatto infernale o gatto di Lucifero.
L’origine di questi dolcetti si dice sia legata ad una antica leggenda nordica (della Germania) in cui il diavolo in questo giorno, sotto forma di gatto nero era solito spaventare i bambini nel buio delle tenebre.
Gesù, allora, distribuiva loro questi dolci che, grazie allo zafferano, erano gialli e brillanti al buio e mettevano così in fuga il diabolico micio.

Sono stati poi associati al culto svedese di Santa Lucia, che dava inizio alle feste di Natale e che simboleggiava l’avvicinarsi del solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno che avrebbe segnato la fine del lungo inverno e lentamente il riaffiorare della luce primaverile.

Ecco perché questi panini sono gialli di zafferano, a rappresentare le fiammelle delle candele e quindi collegati al culto di Santa Lucia, una santa bambina, simbolicamente legata alla luce e alla vista.

In Svezia il culto di Santa Lucia è molto diffuso e per tradizione a celebrarlo sono proprio le bambine che vestono un copricapo fatto di candele accese e distribuiscono a tutta la famiglia piccoli doni e dolcetti tipici natalizi, come questi.

Ingredienti per circa 15 panini:

  • 1 uovo intero + 1 per spennellare
  • 170 g di yogurt bianco naturale
  • 100 ml latte tiepido
  • 80 ml olio di semi  (oppure 80 g di burro)
  • 500 g farina manitoba
  • 1 g di zafferano
  • 90 g di zucchero
  • 15 g lievito di birra fresco
  • 1 pizzico sale
  • la buccia di 1 arancia grattugiata
  • uvetta circa 15 grammi

Procedimento macchina del pane

  1. Per prima cosa fate sciogliere il lievito nel latte appena stiepidito quindi aggiungete lo zafferano e mescolate.
    Inserite nel cestello della macchina dapprima i liquidi (yogurt, latte e olio) poi procedete con zucchero, le farine, sale, e la buccia di arancia.
  2. Azionate il programma “impasto” da 1 ora e mezza e alla fine l’impasto sarà raddoppiato di volume.
  3. Prelevate l’impasto e sgonfiatelo sulla spianatoia, quindi procedete a formare dei piccoli salsicciotti spessi circa 1,5 cm e lunghi circa 20 cm, arrotolate le due estremità a spirale, ognuna in senso opposto, come a formare delle “esse”.
  4. A questo punto mettete i panini sulla placca da forno (con la carta) ed infilate un’uvetta al centro di ogni spirale, fateli lievitare coperti con un canovaccio oppure nel forno spento finchè raddoppieranno di volume.
  5. Prima di infornarli, spennellate i panini con l’uovo sbattuto poi via in forno a 190°per 20 minuti circa, finché diventano belli dorati.
    Sfornateli e fateli raffreddare su una gratella.
    Gustateli!

 

Procedimento a mano

  1. Fate sciogliere il lievito nel latte appena stiepidito quindi aggiungete lo zafferano e mescolate.
    In una ciotola capiente unite la farina e gli altri ingredienti, quindi aggiungete il composto di latte, lo yogurt e mescolate energicamente.
  2. Trasferite l’impasto su una spianatoia ed impastate con le mani per circa 10 minuti fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
    Il panetto deve risultare liscio ed elastico e poco appiccicoso, se necessario aiutatevi con ulteriore farina.
  3. Riponete il panetto a lievitare in una ciotola infarinata e sistematelo in un luogo tiepido, lontano da correnti d’aria, lasciandolo riposare per almeno due-tre ore, comunque fino al raddoppio.
  4. Trascorso il tempo prelevate l’impasto e sgonfiatelo sulla spianatoia, quindi procedete a formare dei piccoli salsicciotti spessi circa 1,5 cm e lunghi circa 20 cm, arrotolate le due estremità a spirale, ognuna in senso opposto, come a formare delle “esse”.
  5. A questo punto mettete i panini sulla placca da forno (con la carta) ed infilate un’uvetta al centro di ogni spirale, fateli lievitare coperti con un canovaccio oppure nel forno spento finchè raddoppiano di volume.
  6. Prima di infornarli, spennellate i panini con l’uovo sbattuto poi via in forno a 190°per 20 minuti circa, finché diventano belli dorati.
    Sfornateli e fateli raffreddare su una gratella.
    Gustateli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*