Home » Mary Pickford
mary-pickford

Mary Pickford

Un cocktail con un nome di donna? Sì! E’ quello dell’attrice Mary Pickford (al secolo Gladys Marie Smith) che nel secondo decennio del secolo scorso fu unanimemente considerata l’emblema mondiale del cinema muto. Fu, tra l’altro, fondatrice della società United Artists insieme a Charlie Chaplin, D. W. Griffith e Douglas Fairbanks.

Si è concordi nel datare al 1920 la nascita del drink a lei intitolato. Nessun dubbio anche sul luogo in cui il cocktail fu per la prima volta realizzato: siamo a L’Havana (Cuba) nel prestigioso Hotel Nacional. Sulla paternità però le opinioni sono contrastanti. Mentre alcuni la attribuiscono al barman Fred Kaufmann, altri (e questa pare sia la tesi dominante) sostengono che l’ideatore fu Eddie Woelke, assai conosciuto all’epoca perché ideatore del cocktail El Presidente.

Il primo riscontro certo della ricetta risale al 1928 e fu ad opera di Basil Woon nel libro “When it’s cocktail time in Cuba”.

L’IBA (www.iba-world.com) lo ha ufficialmente riconosciuto inserendolo nella categoria Unforgettables della lista.

Il cocktail non prevede alcuna guarnitura; gli ingredienti sono pochi e la tecnica di preparazione consiste in pochi, semplicissimi passaggi. Non c’è che dire: è il cocktail ideale da preparare in casa. Vediamo subito come!

Mary Pickford

0 su 0 voti
Ricetta di Ricette al Volo Portata: CocktailCucina: CubanaDifficoltà: Facile
Dosi per

1

persona
Tempo di preparazione

5

minuti
Tempo di cottura

0

minuti

Il cocktail non prevede alcuna guarnitura; gli ingredienti sono pochi e la tecnica di preparazione consiste in pochi, semplicissimi passaggi. Non c’è che dire: è il cocktail ideale da preparare in casa!

Modalità schermo attivo

Mantiene acceso lo schermo del tuo dispositivo

Ingredienti

  • ATTREZZATURA: shaker – strainer*
  • 5 ml di Rum bianco

  • 45 ml di succo di ananas

  • 7,5 ml di Maraschino Luxardo

  • 5 ml di sciroppo di granatina

  • ghiaccio

Preparazione

  • Raffreddate il bicchiere.
  • Versate gli ingredienti nello shaker e agitate.
  • Versate nel bicchiere (consigliamo una coppa da cocktail) filtrando con lo strainer.

Note

  • * Lo strainer è uno strumento usato dai barman per filtrare il ghiaccio quando si passa il cocktail dallo shaker al bicchiere. In alternativa può essere usato un normale colino da cucina.

Hai realizzato questa ricetta?

Posta la foto del piatto su Instagram @ricette_al_volo e taggaci con l’hashtag #ricettealvolo

Per non perdere nessuna ricetta, metti “like” QUI sulla nostra pagina Facebook QUI sul nostro profilo Instagram.

Torna alla HOME PAGE