Ricetta Fagiolini in padella con i pomodori

I fagiolini con i pomodori saltati in padella sono uno di quei piatti estivi semplici, profumati e gustosi che potete preparare in anticipo e servire anche tiepido.
Un piatto ideale anche per chi segue una dieta vegetariana.

I fagiolini infatti non sono un vero e proprio contorno di verdura. Essi infatti appartengono tecnicamente alla famiglia delle leguminose, e non sono altro che il baccello immaturo del fagiolo ma in pratica possiedono le caratteristiche nutrizionali più associabili ad un ortaggio.

Rispetto ai legumi ha infatti molte meno calorie, meno proteine e meno carboidrati, e sono più ricchi di acqua.

Per preparare questa ricetta non occorre lessare prima i fagiolini poiché si cuociono direttamente in padella antiaderente con un goccio di acqua insieme ai pomodori e agli odori.

In questo modo si insaporiranno ben bene profumando tutta la cucina! L’importante è che utilizziate dei fagiolini molto freschi e teneri.

Fagiolini in padella con i pomodori

Ingredienti:

  • 400 g di fagiolini verdi
  • 5-6 pomodori tipo San Marzano molto maturi e saporiti
  • uno spicchio d’aglio
  • foglie di basilico
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale qb
  • peperoncino
  • poca acqua

Preparazione

  1. Innanzitutto pulite i fagiolini eliminando le estremità, lavateli bene sotto l’acqua corrente.
  2. Fate lo stesso con i pomodori: lavateli e riduceteli in cubetti grossolani.
  3. In una padella tagliuzzate finemente l’aglio, unite 4-5 cucchiai di olio, un pizzico di peperoncino e fate imbiondire.
  4. Aggiungete subito i pomodori a cubetti, i fagiolini lavati ed un paio di mestoli di acqua.
  5. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti.
  6. Dopodiché controllate la cottura e verificate che il liquido di fondo non si sia asciugato troppo. In tal caso aggiungete man mano altra acqua a cucchiai per completare la cottura dei fagiolini.In alternativa a questa ricetta, potete provare anche i Fagiolini in umido con le patate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*