Ricette al Volo 10 min. 15 min.

I burger o hamburger di salmone in scatola sono delle deliziose polpette schiacciate, a base di salmone. E’ una ricetta leggera e genuina, il salmone infatti è ricco di acidi grassi omega-3. Potete utilizzare anche del salmone fresco al posto di quello in scatola, per un gusto ancora più intenso.

In questo caso li abbiamo preparati con i filetti di salmone in scatola (sott’olio) ed il risultato è comunque gustoso. Vedrete che anche i bambini li gradiranno molto. Il vantaggio di utilizzare il salmone in scatola è che è già pulito, senza pelle e pronto all’uso!

Burger di salmone in scatola

Per 6-7 burger:

  • 1 scatola di filetti di salmone in olio di oliva
  • 2 patate lesse
  • pangrattato qb
  • un quarto di peperone verde
  • sale e pepe qb
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Compra qui il set professionale di padelle in pietra: Set 3 padelle in pietra Berlinger Haus BH-1215 – 45,90 euro

Preparazione

Lessate le patate e schiacciatele con una forchetta. Aprite la scatola di salmone e trasferitelo nel boccale del mixer, unite le patate, il peperone, il parmigiano e un poco di pangrattato. Frullate il tutto grossolanamente.

Verificate la consistenza dell’impasto: se troppo molle, aggiungete più pangrattato. Con le mani umide formate dei piccoli hamburger, pressateli bene quindi passateli nel pangrattato. Cuocete i burger di salmone in forno (a 200°) per circa 20 minuti, girandoli un paio di volte. Oppure su una padella antiaderente, dando prima un giro d’olio e a fiamma media con il coperchio, su entrambi i lati per 5-6 minuti.

Aggiungete se occorre un pizzico di sale e pepe e servite i burger di salmone accompagnati da una bella insalata mista!

Se non vi piace il peperone lo potete sostituire con del prezzemolo o altra spezia che preferite.